Il nuovo Regolamento di
Previdenza della Fondazione Enpaf
, che recepisce le modifiche approvate con
le Note del Ministero del Lavoro n.36/0005378/13.07
dell’11 aprile 2019, reca un’interessante
agevolazione a favore di quei molti farmacisti che si trovano nella duplice
condizione di essere contemporaneamente:

pensionati Enpaf;

titolari o soci di farmacia o
comunque ancora percipienti redditi derivanti dall’esercizio della professione
di farmacista (quali per esempio libero-professionisti, collaboratori di
impresa familiare, associati in partecipazione, ecc.).
Questi farmacisti-pensionati, da sempre obbligati al
versamento in misura intera dei contributi Enpaf annuali, a decorrere dal 1°
gennaio 2019 avranno infatti la possibilità, ai sensi del nuovo art. 21-bis del
citato Regolamento, di versare il
contributo previdenziale nella misura ridotta del 33,33% o del 50%, previa
presentazione entro il 30 settembre di apposita domanda di riduzione.
La modulistica necessaria per richiedere l’applicazione della
riduzione può essere scaricata direttamente dal sito web dell’Ente: www.enpaf.it.
Giovanni Loi
Commercialista Venezia